Cerca English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
domenica 24 ottobre 2021 ..:: EVA Expo Video & Audio - Parte Seconda ::..   Login
Navigazione Sito

 EVA Expo Video & Audio - Parte Seconda Riduci

L'azienda leccese Novaudio è molto apprezzata dall'audiofilo desideroso di un suono emozionale. Personalmente, sento particolarmente vicina la concezione che dei diffusori ha Giuseppe Maietta, titolare del marchio, il quale con autentica passione difende la causa della sospensione pneumatica. Per ragioni anagrafiche, abbiamo vissuto la nostra gioventù ascoltando quei sistemi che la utilizzavano, Acoustic Research in testa con le sue magnifiche realizzazioni (proprio nella saletta di Carlo Colombo ho potuto vedere una coppia di AR 3a).

Si chiama Supreme il 3 vie da pavimento che la Novaudio presenta in occasione di Eva Expo, insieme al Classic Eight MKIII. Nella volontà d'innesto tra passato e presente è nato quindi un sistema a buon sviluppo verticale, in cui la costruzione del mobile inclinata permette l'allineamento temporale dei punti d'emissione. Il solido mobile è fatto di legni pregiati e ben rifinito.

Il Supreme riprende le filosofie progettuali che portarono alla creazione di tanti diffusori nell'epoca d'oro dell'alta fedeltà, usufruendo però delle più moderne tecnologie. Il caricamento è in sospensione pneumatica e, per quello che ho potuto sentire, ha una timbrica molto corretta, equilibrata su tutta la gamma e con un ottimo controllo delle basse frequenze. La sensibilità dichiarata di 87dB/2,83V/ne agevola il pilotaggio da parte di amplificatori valvolari e di Classe A, ai quali questo sistema richiede una moderata quantità di Watt per funzionare a dovere.

È equipaggiato da un tweeter con membrana smorzata in seta trattata da 1", caratterizzato da un'ottima linearità di risposta, un midrange a cono da 4" in carta trattata che migliora la risoluzione in gamma media e un woofer da 10" in carta trattata e sospensione in foam con ottima estensione e articolazione in gamma bassa. Giuseppe Maietta è un professionista che cura certosinamente ogni aspetto delle sue elettroacustiche, compreso il filtro crossover, in cui pone la massima attenzione. I componenti passivi sono saldati a mano secondo la tecnica PTP (point-to-point) e incollati elastomericamente a un supporto in multistrato che annulla le microfonicità residue. Gli induttori, i condensatori in carta e olio e i resistori di tipo antinduttivo contribuiscono a far "scomparire acusticamente" l'indispensabile crossover. Tuttavia, il risultato più notevole, dichiara il progettista, è stato conseguito in termini di facilità di pilotaggio.

Particolare del woofer da 10".

La morsettiera posteriore ha quattro terminazioni, consentendo il bi-wiring/amping.
Il frontale delle Supreme è in pelle fonoassorbente, la base disaccoppiante. Di 38 - 20.000 Hz la risposta in frequenza dichiarata.

Co-protagoniste della saletta Novaudio sono state le Classic Eight MKIII, diffusore che ricorda esteticamente le Audio Note AN-K. Sin dai primissimi minuti dell'ascolto mi hanno colpito per il suono caldo (ma ben dettagliato), avvolgente e di rara bellezza timbrica. Questi sistemi davvero portano alle nostre orecchie l'irripetibile fascino dell'Hi Fi che imperava negli anni '70 - '80. Dal punto di vista tecnico parliamo di un due vie caricato in sospensione pneumatica i cui trasduttori sono un tweeter da 3/4" in seta trattata e smorzata e un woofer da 8" in carta trattata e sospensione in foam. Da 42 Hz a 20.000Hz si estende la risposta in frequenza. Sensibilità 89dB/2,83V/m e impedenza nominale di 8 Ohm. La potenza applicabile è di 10÷100 Watt indistorti.

I crossover.

Vintage, e del migliore possibile, la sorgente e amplificazione utilizzate: rispettivamente un bellissimo "Reel-to-Reel" Studer A810 e un Jeff Rowland Model Five.

 

 

Due le salette a disposizione della OZ-Sound/Pylon Audio. Negli impianti in dimostrazione c'erano dei diffusori che avevo già avuto modo di ascoltare in precedenti occasioni. Il connubio tra la distribuzione OZ-Sound e il marchio polacco di diffusori Pylon Audio è ormai consolidato e porta ottimi frutti per gli audiofili. Nella sala 11 stazionava una catena dove la sorgente analogica era rappresentata dal fantastico giradischi Technics a trazione diretta SL-1000R e dalla testina Air Tight Supreme, mentre gli altri componenti erano il lettore CD Audionet Plank, preamplificatore linea Audionet PRE G2, preamplificatore Phono MC/MM Audionet PAM G2 e una coppia di amplificatori finali di potenza monofonici Audionet AMP. Diffusori i Pylon Audio Jasper 25. Di estrema accuratezza il suono di questo setup, ricchissimo di particolari, veloce e con una tavolozza dinamica di primo livello.

Elettroniche e sorgenti.

Giradischi Technics Reference Class SL-1000R.

Fonorivelatore Air Tight Supreme.
Testina di grande raffinatezza. Il materiale del nucleo è l'Hi-µ, di fabbricazione d'epoca e recentemente sviluppato nell'SH-µX, offre un'elevata quantità di µ per la realizzazione di circuiti magnetici ad alta efficienza. I fili spessi aiutano a ridurre il numero di avvolgimenti della bobina, così da ottenere un'impedenza interna sorprendentemente bassa. Completano il quadro l'estesa larghezza di banda e gamma dinamica, per un palcoscenico sonoro più stagliato e realistico, mentre il miglioramento delle caratteristiche transitorie e di fase porta alla riproduzione di bassi molto materici e veloci. Eccellenti le sue prestazioni all'ascolto nell'ambito dell'impianto presentato.

CD Player Audionet Plank.

Diffusore Pylon Audio Jasper 25.
È il modello di punta del marchio polacco. Questa curvilinea torre da pavimento è equipaggiata con dei pregiatissimi altoparlanti Scan Speak, in particolare due woofer 18W/8531G00 e un tweeter D2608/913000. Di 4 Ohm è l'impedenza nominale, risposta in frequenza: 32 Hz - 20.000 Hz e sensibilità di 90dB/2,83V/m. Eccellenti le sue prestazioni, con un suono dinamico, estremamente definito ed equilibrato nelle varie gamme.

Vista particolare dello Scan Speak 18W/8531G00.

 

 

Il polacco Pylon Audio è un marchio che Angelo Jasparro ha preso sotto le sue ali in modo quasi casuale. Lui stesso me ne ha raccontato la scaturigine: "Ero in Germania al Monaco Hi End, giravo per sale e salette impegnato nel solito report per la mia rivista. A un certo punto mi trovavo fuori dallo stand della Pylon Audio, azienda polacca produttrice di diffusori che non conoscevo ma che era stata presente anche alla rassegna dello scorso anno. Ero piuttosto stanco, avevo voglia di sedermi e così mi sono accomodato nella sala, ascoltato questi sistemi e visto i prezzi esposti, i quali effettivamente mi erano sembrati molto bassi. Li ho trovati di un rapporto qualità/prezzo che potrei definire destabilizzante e quindi ho deciso che era il caso di averli anche qui in Italia"

Seconda saletta OZ-Sound/Pylon Audio, non meno pregevole ed emozionante della prima. Qui il visitatore ha trovato una catena composta dalla sorgente digitale Technics Network/Super Audio CD Player, preamplificatore Air Tight ATC-3, amplificatore finale di potenza Audionet SAM 20 SE e amplificatore finale di potenza a tubi Air Tight ATM-1S. Come diffusori c'erano i soprendenti Pylon Audio Amber MKII, elettroacustiche importanti, anche nelle dimensioni e nel peso, dall'ottima resa dinamica, cura del dettaglio e dalla grandiosa presenza in gamma media. Mobile portaelettroniche Pylon Audio.

Le elettroniche.

Preamplificatore Air Tight ATC-3 (in alto) e Technics Network/Super Audio CD Player.

Amplificatore finale di potenza Audionet SAM 20 SE.
È nato per celebrare il ventennale del noto amplificatore integrato Audionet, da cui la sigla SAM 20 SE (Special Edition). Utilizza nuovi transistor di potenza MOSFET, la sua sezione di alimentazione è molto potente e veloce, caratteristiche che vengono garantite da un trasformatore toroidale incapsulato da 700 VA e da nuovi condensatori di bassissima impedenza ed estremamente veloci, i quali hanno una capacità totale di 120.000 μF.

Amplificatore finale di potenza valvolare Air Tight ATM-1S.
La costruzione non fa uso di PCB, a favore di una saldatura manuale "point-to-point" con cavi OFC. Lo chassis è placcato in rame e le valvole impiegate sono quattro 6CA7, due 12AU7 e una12AX7. Di 36 + 36 Watt è la potenza dichiarata su carico di 8 Ohm.

Diffusore Pylon Audio Amber MKII.
Con questo sistema il marchio polacco ha deciso di dire la sua anche nel settore dell'alta efficienza. L'Amber è un diffusore importante, adatto a sonorizzare validamente anche dei grandi ambienti. La sua resa è eccellente, in relazione al prezzo di vendita, il quale risulta particolarmente competitivo.

Si tratta di un sistema a due vie composto da due woofer, la cui membrana ha un diametro di 30 cm, dedicati alla gamma bassa e mediobassa, mentre un driver professionale a compressione caricato con una corta tromba a profilo Tractrix, prodotto dalla tedesca BMS, s'incarica di riprodurre le frequenze medioalte e alte.

La morsettiera ha due soli contatti, non prevede quindi il Bi-Wiring/Amping.

Una coppia di Pylon Diamond Monitor (a destra) e una di Pylon Opal Monitor.

A chi visita le salette allestite da Angelo Jasparro viene sempre proposto l'ascolto di buona musica, non i soliti brani "a effetto" che imperversano nelle fiere audio.

 

 

Ho rivisto con piacere il simpatico Victor Porkalov, titolare della Sonus Victor, con il quale mi sono intrattenuto a chiacchierare per un po'. In occasione dell'EVA Expo il marchio veronese ha esposto tre modelli dei suoi diffusori, prodotti in Italia ma dal cuore russo. Parliamo dell'SV 100, SV 250 e il Luna, più moderno nella livrea dei precedenti.

Come sua consuetudine, Victor non mette nei suoi impianti sorgenti ed elettroniche all'ultimo grido, ma anche del vintage ben selezionato e soprattutto ben suonante con il quale può mostrare di quale pasta sono fatti i suoi diffusori. Ecco che nella catena troviamo, oltre alle Luna, il lettore CD Audio Note AN-CD2.1x, preamplificatore Sanyo Stereo DC Plus C55, amplificatori finali di potenza a MOSFET Sanyo Stereo DC Plus P55 e amplificatori finali di potenza valvolari Sonus Victor 34.

Lettore CD Audio Note AN-CD2.1x

Preamplificatore Sanyo Stereo DC Plus C55.

Amplificatore finale di potenza Sanyo Stereo DC Plus P55.

Amplificatori finali di potenza valvolari Sonus Victor 34.

Diffusore Sonus Victor Luna.
È lui il vero re della saletta, una torre da pavimento a sospensione pneumatica di notevole corporatura (Larghezza 350 mm - Altezza 1540 mm - Profondità 510 mm, per 80 kg di peso). Monta un tweeter a cupola da 26 mm, due mid-woofer da 200 mm in carta trattata e due woofer da 250 mm, anch'essi in carta trattata. Da sempre sono un convinto sostenitore della carta per le membrane degli altoparlanti, data la loro validità nel riprodurre ogni più piccolo dettaglio e la resa naturale dei timbri. Sono caratteristiche che ritrovo nelle Luna, insieme a una rappresentazione tridimensionale molto sviluppata in larghezza e profondità.

Vista particolare del tweeter delle Luna.

Diffusore Sonus Victor SV 250.

 

 

Alfredo Di Pietro


 Stampa   
Copyright (c) 2000-2006   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2021 by DotNetNuke Corporation