Buscar English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
domingo, 27 de noviembre de 2022 ..:: Milano Hi-Fidelity 2022 - Parte Prima ::..   Entrar
Navegación del Sitio

 Milano Hi-Fidelity 2022 - Parte Prima Minimizar

PIANO -1

 

 

SPAZI ESPOSITIVI

 

 ABEAT RECORDS

Abeat Records è un'etichetta discografica di primo piano nell'ambito Jazz e World Music, fondata e presieduta da Mario Caccia. Ha esordito nel 1998 come edizioni musicali e nel 2000 come casa discografica. Particolarmente attenta alle nuove realtà, collabora con alcuni dei più autorevoli interpreti e artisti della scena italiana e internazionale. In poco più di vent'anni di attività Abeat Records ha realizzato circa 300 CD e alcuni vinili di pregio con oltre seicento artisti e compositori internazionali.

Il disco evento "Barber Shop" vuole ricordare il grande Franco Cerri, scomparso a Milano nel 2021, considerato tra i più grandi e autorevoli chitarristi italiani nel campo del Jazz. In questa registrazione figurano Dado Moroni al pianoforte, Riccardo Fioravanti al contrabbasso e Stefano Bagnoli alla batteria. Franco Cerri verrà ricordato non solo per la sua sopraffina arte ma anche per il tratto umano di grande simpatia.

Una novità questo CD "A Kind Of Folk" di Aura Nebiolo, artista che qui mette in campo le sue straordinarie doti compositive, d'arrangiamento e canore. Il suo titolo vuole essere sia una citazione che un mascheramento del lavoro Kind Folk di Kenny Wheeler, punto di riferimento per l'autrice.

Un pregevole terzetto di CD, ognuno ben valutato da pubblico e critica: "Tribute to Jim Hall - Peter Bernstein & Guido Di Leone Quartet", "My Secret Love - Simone Guiducci" e "Bill Evans Project - Riccardo Fioravanti Trio".

 

 

AUDIO VIDEO TEAM

Audio Video Team non ha certo bisogno di presentazioni per chi frequenta il mondo Audio. Parliamo della casa editrice che pubblica le riviste AudioReview, DigitalVideo HT, ACS AudioCarStereo e AudioGallery.

Il simpatico Mauro Neri, direttore responsabile presso AudioVideoTeam, colto in un momento di colloquio con gli avventori.

Vari numeri di AudioReview e AudioGallery in esposizione e vendita. Due realtà editoriali di spicco nel campo Audio.

 

 

BOR.MOR.

Al grande tavolo della Bor.Mor. troviamo tanti oggetti vintage, tipologia cui sono particolarmente affezionato in qualità di audiofilo "d'antan". Nel corso della mostra ho avuto modo di vedere non poche apparecchiature del tempo che fu, per me una sorta di macchina del tempo.

Diffusore RCF BR 40B.

Cuffia Klipsch Heritage HP-3.

Un amplificatore integrato A&R Cambridge A60 sopra un moderno Network Audio Player Marantz NA7004.

Preamplificatore C51 e finale di potenza P51 della J.E. Sugden, storiche e rare amplificazioni inglesi anni '60.

Il mitico amplificatore integrato NAD 3020.

Una coppia di amplificatori finali di potenza mono valvolari. Sono i Michaelson & Austin M-100.

Sotto un preamplificatore Phono MM/MC Electrocompaniet ECP1 vediamo un amplificatore integrato Steg ST 140; parecchio affollato di manopole è il suo frontale.

Un glorioso giradischi Thorens TD 124/II.

Terminiamo questa ricca carrellata di oggetti con la macchina lavadischi VPI HW-17 Pro.

 

 

DEMAUDIO

La giovane azienda DemAudio è nata nel gennaio 2013 su iniziativa di Marco De Risi, un artigiano specializzato nella creazione di Rack su misura dedicati all'alta fedeltà. Le sue realizzazioni implementano una meccanica antivibrazione di tipo elastomerico ad alta densità.

Al di sopra della base vediamo quattro supporti alza cavi con appoggio in Delrin POM-C e corpo in  PETG (Poliestere modificato con glicole), materiale dotato di caratteristiche dielettriche e ottima rigidità. Tali supporti presentano al loro interno una struttura alveolata. Sono disponibili anche con basetta in alluminio satinato oppure in Delrin. In primo piano ci sono tre piedini per diffusori della serie Alma. Sono dispositivi disaccoppiatori in materiale elastico a "doppio polimero", i quali, oltre che isolare le vibrazioni sono ora anche dielettrici. Vengono realizzati in 3D con tecnologia elastomerica e forniti in numerose colorazioni.

Due tavolini della nuova serie Aurea: a destra c'è il modello Basic e al suo fianco la versione Plus.

ExTrema Classic Rack Tower.
Viene prodotto interamente in Italia, personalizzabile con due, tre, quattro o cinque ripiani.

 

 

DISCOPIÙ

Tanti LP in esposizione e vendita sul banco del simpatico Matteo.

 

 

MOONLIGHT RECORDS

Una giovane standista era presente al banco della Moonlight Records, azienda con sede operativa a Tregasio di Triuggio che offre all'appassionato una vasta scelta di CD e LP.

Tra le novità IRD segnaliamo "All Of Us - Petra Magoni & Ilaria Fantin", un SACD della Fonè, e "Argon", decimo album di Michele Gazich, scrittore di canzoni e violinista di fama internazionale.

 

 

NOR-SE

Per la cronaca, la NOR-SE è un'azienda fondata nel 1981 dal compianto Egidio Mapelli. Si estende su una superficie di 2500 mq a Dovera, in provincia di Cremona, ed è da oltre 30 anni specializzata nella costruzione di trasformatori elettrici lamellari, toroidali e con nuclei a "C". Per me è stata viatico di una bellissima amicizia con il titolare Egidio, scomparso nell'ottobre 2019, e suo figlio Norberto (in foto), che mi affidarono il loro pregevolissimo Step-Up Versione 2 per una recensione.

Trasformatori toroidali.

Trasformatori lamellari e a "C".

Vari tipi di trasformatori.
La NOR-SE, oltre a operare nel campo dell'automazione, elettronica, ascensoristica e costruzione di quadri elettrici, si dedica anche all'Audio, sempre con grandi risultati.

 

 

PICK-UP SERVICE TORLAI

In quest'edizione, nello spazio espositivo di Roberto Torlai non era presente il famoso microscopio, con il quale lui era solito ispezionare le testine che gli venivano sottoposte dagli avventori. C'erano invece diversi pregiati fonorivelatori. La sua azienda offre servizi di Check-Up, pulizia, riparazione e rigenerazione di testine.

In primo piano un fonorivelatore Monster Cable Alpha Genesis 1000, MC a bassa uscita.

Al piano superiore di una vetrinetta molto ben illuminata alloggiavano una testina Torlai Turchese MKII (in secondo piano) e una Torlai Turchese "S", quest'ultima dall'uscita di 0,8 mV, peso di lettura da 2 a 2,5 gr, carico attivo 40-47 kohm (con trasformatore di Step-Up x10 - x20) e corpo in Onice.

Testina Benz Micro.

I fonorivelatori Torlai sono dotati di un'innovativa sospensione/articolazione, di sua invenzione, che fornisce un sensibile aumento delle prestazioni. In particolare: aumenta il senso del ritmo, della dinamica generale, della dimensione spaziale scenica, articolazione e separazione degli strumenti e voci. I corpi sono in pietra semipreziosa: Giada, Turchese, Onice, Diaspro. La produzione è limitata a pochissimi pezzi.

 

 

PORTENTO AUDIO

I prodotti di Pier Paolo Prospero mi hanno sempre colpito per l'accuratezza, la precisione e la bellezza della loro fattura, al di sotto delle quali nascondono anche tanta sostanza. Ogni cavo viene assemblato a mano dallo stesso Pier Paolo, che adopera materiali e componentistica di ottima qualità. Il suo obiettivo è, infatti, quello di offrire al mercato Hi-Fi dei prodotti fatti a mano con un alto livello costruttivo, di design e qualità. L'utilizzo di materiali selezionati e parti appositamente create, insieme a qualche sua intuizione, conducono a un prodotto artigianale affidabile, durevole e fatto in Italia.

Cavo per cuffia Modu Tail.
Si tratta di un cavo modulare con splitter di alluminio tornito dal pieno e conduttori in rame OFC 25AWG. Pregevoli i connettori utilizzati: Neutrik, Furutech e Viablue. Rappresenta il complemento del collare Modu Head, un ingegnoso sistema che pone fine ai problemi di compatibilità tra cuffie e sorgenti d'ascolto. Grazie a questo nuovo sistema modulare proprietario è infatti possibile collegare tutte le cuffie con ogni sorgente.

Cablaggi vari in esposizione e vendita.

Due modelli di cavo, il Power Performer (alimentazione) e il Reference 2 RCA (segnale), insieme al Power Clean Zero, un filtro parallelo PAF (Portento Audiophile Filter) con circuito resinato per evitare microvibrazioni. È incapsulato in un cilindro di Delrin con presa Schuko, per un utilizzo Plug & Play.

 

 

RED RECORDS

Una storia gloriosa quella dell'etichetta Red Records. Nasce a Milano nel 1976 su iniziativa di Sergio Veschi, rimasto per quarantacinque anni alla sua guida e affiancato dal noto promoter Alberto Alberti, fedele all'etichetta sino ai primi anni Novanta. Fu grazie a lui che Veschi entrò nell'ambiente del Jazz, prima organizzando per conto del Movimento Studentesco una serie d'importanti concerti all'Università Statale di Milano (dove parteciparono Max Roach, Mal Waldron, Don Cherry), poi realizzando l'importante rassegna "Nuove tendenze del Jazz italiano". Infine fu fondata la Red Records, punto culminante di quelle esperienze.

Questo magnifico vinile è stato ricavato da una registrazione digitale "live" del novembre 1986. Il critico Stuart Nicholson ha dichiarato: «Love Remains è generalmente considerato un album con una delle migliori formazioni di Watson ed è riconosciuto come un classico. Non a caso, infatti, la Penguin Guide del Jazz gli ha assegnato il suo punteggio più alto e lo ha incluso nella propria "collezione di imprescindibili", un disco da avere per qualsiasi raccolta Jazz. Non c'è quindi da stupirsi che Love Remains sia diventato un classico.»

Un altro gran bel disco questo "Time Is Right - Live In Europe - Woody Shaw Quintet.

 

 

SALE

 

 AUDIO QUALITY - SALA MADREPERLA

Nella sala della Audio Quality l'ingresso dei visitatori era organizzato in precise sessioni a orario, le quali venivano fatte rigorosamente rispettare. Alla mia richiesta di entrare per scattare delle foto, gli operatori mi hanno concesso il breve tempo intercorrente tra l'uno e l'altro turno. Un modo di fare certamente rispettoso per i partecipanti, che così non erano infastiditi del continuo via vai presente in altre sale. Inoltre, un volantino indicava il setup in dimostrazione: Videoproiettore Sony VPL-XW7000ES 4K Laser, Videoprocessore MadVR ENVY PRO 4K, Schermo Alto Contrasto Dark Star9 ISF, Nvidia Shield, Processore Audio Stormaudio ISP Elite MK3, Amplificazione Aurea Kino4 6K 4x720 Watt/Aurea Kino8 6K 8x340 Watt/Aurea Kino4 2K4 4x350 Watt. Un impianto semplicemente grandioso, configurato 9.4.4 Canali Dolby Atmos, dove il suono era emesso dai diffusori Aurea 17, Aurea IW 6+6, Aurea 27, Aurea 10 e Subwoofer JL Audio Fathom F113 V2.

Videoproiettore, videoprocessore, processore audio e amplificazioni racchiusi in un grande Rack.

Diffusore Aurea 17.
Sistema a 3 vie con risposta in frequenza piatta, dotato di un crossover interno con componenti Mundorf. L'emissione degli acuti è distribuita in un fascio di 90°x40° grazie alla guida d'onda. È adatto per installazioni Home Theater professionali di fascia alta e di dimensioni medio-piccole dotate di Dolby 7.1, Dolby Atmos o Barco Auro. È rifinito con un rivestimento in poliurea ad alta resistenza.

Diffusore Aurea 27.
È equipaggiato con due altoparlanti da 10" per le basse frequenze. Uno da 6" per le medie e un tweeter a compressione da 1", entrambi  caricati a tromba. 96,5 dB/2,83 V/m è la sensibilità dichiarata.

Diffusore Aurea 10.
È idoneo a funzionare come canale sinistro e destro (in posizione verticale) o come canale centrale (in posizione orizzontale). Questo sistema surround si può inserire in un impianto Home Theatre di pregio. Secondo il produttore, con il suo speciale processore passivo interno offre la migliore risposta in frequenza possibile. Gli altoparlanti implementati sono un woofer da 10" e un driver a compressione da 1″ caricato a tromba.

Subwoofer JL Audio Fathom F113 V2.

 

 

 

 

Segue alla Parte Seconda...


 Imprimir   
Copyright (c) 2000-2006   Términos de Uso  Declaración de Privacidad
DotNetNuke® is copyright 2002-2022 by DotNetNuke Corporation