Hledat English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
23. června 2024 ..:: Milano Hi-Fidelity Primavera 2023 - Parte Quinta ::..   Přihlásit se
Navigace stránek

 Milano Hi-Fidelity Primavera 2023 - Parte Quinta Minimalizovat

Torre Velasca 3 è un'altra sala molto grande, dedicata alla Pieffe Elettronica, degna di accogliere un impianto con le maestose Klipsch Jubilee. Va da sé che per far esprimere dei sistemi dalle dimensioni di 1270 x 1753 x 762 mm (Larghezza-Altezza-Profondità) e dal peso complessivo oltre 185 kg, tra mobile per le basse frequenze (149,7 kg) e per alte (35,4 kg) occorre sicuramente un locale di dimensioni adeguate. Quest'impianto è stato una delle principali attrazioni della mostra, chi da lui si aspettava solo sfracelli sonori è rimasto deluso. Pur avendo, infatti, delle potenzialità elevatissime si è distinto, pilotato dalle elettroniche McIntosh, per il suono molto controllato e nient'affatto aggressivo.

Le elettroniche.
La scelta è ricaduta, molto probabilmente per doveri di scuderia, sul marchio McIntosh, qui presente con il lettore SACD/CD MCD600, preamplificatore stereo C22, amplificatore finale di potenza stereo MC462 e due finali monofonici a valvole 275. Una scelta a mio modo di vedere felice in assoluto, in considerazione della timbrica molto malleabile ottenuta. Tale impressione si è ripetuta anche con i piccoli sistemi Klipsch attivi ascoltati in Torre Libeskind e questo mi fa pensare a un'impostazione sonora voluta dal marchio.

Diffusore Klipsch Jubilee.
Del peso e dimensioni di questa fantastica elettroacustica abbiamo già detto. Top di gamma della serie Heritage, è l'ultimo e progetto originale del colonnello Paul Wilbur Klipsch. Parliamo di un imponente diffusore da pavimento a due vie interamente caricato a tromba, costruito artigianalmente a Hope, nell'Arkansas e dotato di crossover attivo regolabile esterno. È equipaggiato dal driver a compressione da 7" con diaframma in Titanio K-693 per i medio-alti e due woofer da 12" K-283 con membrana composita in fibra. La particolarmente ampia larghezza di banda del K-693 non rende necessario l'utilizzo di un medio, consentendo di abbassare la frequenza d'incrocio al di sotto della critica gamma vocale. Il sistema è gestito da un crossover DSP attivo esterno, con regolazione automatica della fase, ritardo temporale, dell'equalizzazione e del guadagno di ciascun componente acustico, è inoltre dotato di controlli di livello separati per le alte e basse frequenze.

Vista particolare dell'unità a compressione K-693 e della tromba.
Le Jubilee rispondono in frequenza da 18 Hz a 20 kHz; particolarmente bassa la frequenza d'incrocio, di soli 340 Hz, possibile grazie alle caratteristiche del driver a compressione. Altissima la massima pressione sonora sviluppabile, ben 125 dB/1 m (siamo abbastanza vicini alla soglia del dolore). Sono pilotabili esclusivamente in biamplificazione, bisogna pertanto disporre di un amplificatore a quattro canali o, in alternativa, di due stereofonici o quattro monofonici. Tutto possono le Jubilee, dalla grande orchestra tardo romantica sino alla musica solistica per liuto, ogni cosa potrà trovare la sua massima efficacia riproduttiva, al netto di un certo e inevitabile ingigantimento dimensionale di strumenti e voci. Può capitare allora che un violino, per esempio, diventi grande quanto l'intera parete. Ma la vera sorpresa di questo diffusore è stata la grande garbatezza, finezza del tessuto timbrico, che può diventare estremamente delicato, ad esempio nella musica cameristica.

Amplificatore finale di potenza monofonico McIntosh MC1.25KW.
Questa ciclopica amplificazione era disposta, insieme a diversi altri oggetti, in sola esposizione statica ai lati della sala.

Amplificatore finale di potenza monofonico McIntosh MC611.

Preamplificatore stereo McIntosh C53.

Diffusore Sonus Faber Olympica Nova III.
I sistemi del marchio di Arcugnano (VI) si sono sempre distinti per la livrea particolarmente elegante e raffinata e questo tre vie da pavimento con caricamento para-aperiodico "Stealth Ultraflex" non fa certo eccezione alla regola.

Un trittico di affascinanti elettroniche Accuphase.
da sinistra: preamplificatore stereo C-2900, lettore SA-CD Precision MDSD DP-750 e amplificatore integrato stereo E-380.

Anch'esse in sola esposizione statica, due elettroniche Synthesis (Art In Music): amplificatore integrato a valvole ROMA 510AC (a sinistra) con accanto il lettore CD valvolare ROMA 14DC. A destra un diffusore Sonus Faber Lumina V.

Anche gli isodinamici planari della Fonica International avevano dei sicuri punti d'interesse. Assi nella manica dei modelli Flag S, M ed L e de LaGRANDE sono dei pannelli di 25 mm di spessore, dove le resistenti membrane in Mylar sono mosse da potenti magneti, producendo un suono pulito, preciso e con una grande gamma dinamica. La superficie delle membrane consente un'ottima diffusione sonora sul piano orizzontale, ricreando un palcoscenico sonoro virtuale molto ampio. L'impianto in dimostrazione era basato sulle Flag L, con a monte la sorgente digitale Fonica International.

Sorgente digitale Fonica International.

Una coppia di diffusori Fonica International M (agli estremi) e una coppia di L.
Sia il modello M che il più grande L sono disponibili in versione da pavimento e da incasso, entrambe le opzioni vengono rilasciate con tela nera o grigia e con profili neri o color alluminio. Ulteriore possibilità è la scelta tra la versione attiva (contenente due moduli amplificativi da 250 Watt Hypex Ncore, uno per le alte frequenze e l'altro per le basse frequenze) e attiva digitale, quest'ultima con ingresso digitale coassiale (fino a 192 kHz), ingresso digitale AES/EBU (fino a 192 kHz) e ingresso digitale ottico (fino a 96 kHz).

 

 

THE SOUND OF THE VALVE - TORRE GAE AULENTI 1

Ed eccoci arrivati alla Torre Gae Aulenti 1, tradizionalmente riservata al patron della mostra Stefano Zaini, amante (e produttore) di sistemi basati sul classico binomio valvole/alta efficienza. Presenti in sala, della produzione TSOTV, c'era il preamplificatore a tubi Eclipse, il quale monta una valvola raddrizzatrice 5Z3g e tre 6350, tre amplificatori finali di potenza stereo a stato solido Why Not 125 FA e i diffusori a dipolo Quasar in triamplificazione.

Le elettroniche.

Il crossover digitale che gestiva i due dipoli Quasar.

L'imponente sistema dipolare TSOTV Quasar.
Si tratta di un tre vie con quattro woofer da 38 cm tagliati a 200 Hz, un largabanda Lowther PM2a, filtrato da 201 Hz a 10.000 Hz, e un tweeter a nastro che copre le frequenze da 10.001 Hz a 25 kHz. L'alta sensibilità dichiarata, pari a 101 dB/2,83 V/m ne consente il pilotaggio anche con amplificatori valvolari di bassa potenza. Come nelle precedenti edizioni, l'ottimizzazione acustica della sala era curata da Oudimmo Acoustic Design.

 

 

PIANO 0

 

SPAZI ESPOSITIVI

 

 

ARTIGIANUDIO - RECEPTION

La ArtigianAudio con i suoi prodotti rappresenta non solo un complemento estetico per gli impianti HiFi, ma garantisce anche l'importante controllo sulle vibrazioni, tanto nocive alla riproduzione quanto invisibili. La posizione del suo spazio espositivo era la stessa delle precedenti edizioni: nella reception, a sinistra dell'ingresso.

Iniziamo con due bei supporti per diffusore, il modello One (a sinistra) e il Two.

Base Lux Sfera 4.
Una novità del marchio questa base per giradischi in MDF laccato nero con incassato un pannello antivibrazioni e punte regolabili. I colori ed essenze sono a scelta e anche su misura.

Base Lux Sfera 4.
I supporti in MDF stratificato laccato sono impilabili tra di loro. I moduli, venduti singolarmente, sono sostenuti da una serie di colonne in acciaio pieno, progettate per eliminare le risonanze. Sono disponibili in tre altezze diverse (7, 20 e 30 cm) per comporre il mobile a seconda delle proprie desiderata.

Base Normal.
Fondata nel 1996 ad Acqualagna, l'impresa è cresciuta nel tempo, oggi sita in una nuova struttura di 2300 mq. I soci sono Bartoli Roberto e Sassetti Valter (C.E.O.),  Sassetti Patrizia e Lerci Simone (Amministratori d'ufficio).

Base Long.
Questo modello è costituito da solidi moduli in acciaio, impilabili grazie ad un sistema di punte e contropunte, integrabili con prolunghe di 3 altezze diverse. Nell'esemplare in foto i piani sono in vetro, ma sono disponibili anche in MDF stratificato laccato.

Una base con i larghi ripiani in legno, un materiale che dona alla vista un particolare calore.

Come al solito terminiamo con una rassegna di accessori: punte, contropunte, una prolunga, clamp per giradischi e vari dischi antivibranti in gomma da porre sotto le apparecchiature.

 

 

BLU PRESS - TORRE HADID

L'editore Blu Press ha come motto "Informazione per passione", a lui sono riconducibili varie offerte, non solo editoriali, ben elencate sul sito Blu Press Shop. Parliamo di accessori HiFi, libri, CD, vinili e delle note riviste Fedeltà del Suono, Costruire HiFi e altre. Sull'ultimo numero di FdS c'è un toccante editoriale, a firma di Andrea Bassaneli, dedicato alla scomparsa del grande giornalista Audio Bebo Moroni.

Tre stabilizzatore per giradischi con livella di precisione Viborg.

Tante riviste di Fedeltà del Suono e Costruire HiFi.

 

 

CBH MUSIC - TORRE HADID

Solo un cartello a rappresentare una realtà nata dall'esperienza di Urania Records, etichetta indipendente italiana che opera nella musica classica dal 1998 con un catalogo fisico di oltre cinquecento titoli. CBH Music ha l'obiettivo di trasferire digitalmente nelle più alte risoluzioni (DSD e Hi-Res Audio), partendo dai suoi master analogici, i titoli storici delle grandi registrazioni della musica classica, con particolare attenzione ai maggiori direttori e interpreti del Novecento. Di rilievo la sua proposta di registrazioni rare o inedite.

 

 

CLEF AND NOTE - TORRE HADID

Clef and Note è un'azienda torinese dotata di un piccolo studio di registrazione, con il quale effettua dei lavori esclusivi. È orientata su registrazioni di tipo completamente analogico eseguite con rapporto Master/Finale di 1/1. Su richiesta specifica si possono effettuare registrazioni con riduzione di rumore. Tra i suoi servizi fornisce anche la possibilità di digitalizzazione di bobine, musicassette e vinili.

Tanto materiale in esposizione e vendita e ben tre postazioni d'ascolto dedicate agli avventori, due basate sul registratore a bobina Otari MX5050, una con cuffia Sennheiser HD 660S e l'altra con una King Sound H-04 (pilotata dall'amplificatore a tubi KS M-20), mentre la terza prevedeva un setup dove stazionavano un lettore DVD Pioneer DV-444, registratore a cassette Tascam 130, un amplificatore, l'ottimo Apogee Rosetta 200, convertitore due canali A/D & D/A a 24 bit e una cuffia Beyerdynamic DT 990 Pro.

Cuffia Beyerdynamic DT 990 Pro.

Un nastro con il notissimo album A Love Supreme del grande John Coltrane.

Vari nastri di musica classica.
Pur essendo la Clef and Note votata all'analogico, non mancavano sul banco espositivo anche parecchi CD.

I CD.

Le mitiche audiocassette, qui del genere classico.

E qui jazz...

 

 

CRYSTAL MUSIC GALLERY - TORRE HADID

La parmense Crystal Music Gallery garantisce al cliente, come dice nella sua pagina Facebook, promozioni di materiale introvabile, altissima qualità tecnica e artistica in tutti i generi musicali.

 

 

DODICILUNE - TORRE HADID

Dodicilune, Edizioni Discografiche & Musicali, esponeva ad angolo una ricca scelta di CD e qualche vinile, come "Vacancy in the Park", del Sergio Armaroli Axis Quartet.

Vacancy in the Park - Sergio Armaroli Axis Quartet.
Sergio Armaroli si dichiara: "Pittore, percussionista concreto, poeta frammentario e artista sonoro". In questo lavoro lo vediamo alle prese con il vibrafono nel quartetto Axis. La scaletta dell'album si sviluppa in dieci brani originali, nove dei quali firmati da lui.

Tra le uscite dell'editore leccese segnaliamo il disco di Laura Avanzolini "Sings Bacharach", prodotto da Dodicilune nella collana editoriale Koinè, distribuito in Italia e all'estero da Ird e disponibile nei migliori negozi on line da Believe Digital.

Alfredo Di Pietro

 

Segue alla Parte Sesta...


 Tisk   
Copyright (c) 2000-2006   Podmínky používání  Prohlášení o soukromí
DotNetNuke® is copyright 2002-2024 by DotNetNuke Corporation